Paolo Lugiato, Assorinnovabili e il green in Italia

Sono sempre di più in Italia le aziende che scelgono di puntare su tecnologie e progetti a basso impatto ambientale. L’importanza di contenere le emissioni di CO2 e risparmiare energia ha definitivamente fatto breccia nell’economia italiana ormai da qualche anno. Le cifre del settore green in Italia sono sicuramente sorprendenti, il che fa ben sperare anche per il futuro.

L’Italia può considerarsi leader nel settore, in un solo anno 120.000 imprese hanno scelto di investire in eco-sostenibilità. Nonostante i numerosi problemi legati all’economia italiana, questi dati ci fanno capire quanto la nostra penisola abbia del potenziale ancora da sfruttare. Essere uno dei leader nello sviluppo sostenibile non è sicuramente cosa da poco ed i settori più coinvolti sono quelli dell’agroalimentare, dell’energia, dei rifiuti e dell’high tech.

Tra le realtà che più curano il “green” nel nostro paese troviamo assoRinnovabili, che rappresenta il settore green  energies ad ogni livello istituzionale, prendendo in carico il percorso di formazione delle decisioni e delle varie norme che importanti nel settore dato che orientano, al meglio, la crescita e lo sviluppo delle energie rinnovabili in Italia.

Agostino Re Rebaudengo, Andrea Zaghi, Paolo Lugiato e Claudia Abelli sono alcune delle persone cardine di questa realtà, che non smette di crescere e diventare sempre più importante.

Nell’era moderna ogni impresa tendenzialmente è destinata a diventare green, al contrario non sarà difficile prevedere un fallimento della stessa sul lungo termine, questo concetto è vero tanto nel nostro paese quanto anche all’estero, in maniera particolare per le aziende che si affacciano sul Mar Mediterraneo, che possono sfruttare una favorevole “conformazione geografica” del territorio (come ha dichiarato Paolo Lugiato qualche tempo fa). Ormai l’attenzione al preservare l’ambiente in primis è diventata virale e nessuno è più in grado di basare la propria economia su un settore che non veda aziende completamente o quasi green. Il rispetto dell’ambiente è da decenni al centro i dibattiti, tra chi afferma che c’è ancora tempo e chi afferma che sia già troppo tardi, ecco perché è importante cercare di convertire le proprie aziende in green, per chi ancora non l’avesse fatto.

Esistono anche dei finanziamenti europei e delle agevolazioni che possono aiutare gli imprenditori.

L’evoluzione eco-sostenibile è sicuramente funzionale alla crescita della qualità della produzione e della capacità competitiva. È dunque importante scommettere sul futuro e cercare di continuare a far crescere questo lato verde dell’Italia che può voler dire anche la creazione di un qualcosa di innovativo e competitivo.

Il settore green in Italia è quindi da considerarsi come una delle grandi speranze per l’economia, assoRinnovabili lo sa e per questo continua a puntare forte allo sviluppo del settore, ma per avere ancora più successo è necessario eliminare le arretratezze digitali e aumentare la connessione tra le infrastrutture, risolvendo le difficoltà logistiche migliorando la formazione professionale. In fin dei conti passare definitivamente ad un economia green vuol dire in tutto e per tutto evolversi, e ogni evoluzione pretende dei cambiamenti.


Comments are closed.