La nuova via ecologica di Milano

Perché passare il capodanno a Milano? perché oltre a proporre locali e ristoranti di tutti i generi, è anche una tra le città italiane più attive nell’ecologia. Tra le varie proposte della Giunta Comunale degli ultimi anni, vi è quella dei “Lunedì sostenibili”. In queste serate verranno discussi i più attuali progetti legati all’ecosostenibilità.

Sicuramente si rivelano essere anche delle occasioni sociali per allargare la rete delle proprie conoscenze e per confrontarsi con temi quali lo spazio verde urbano, le colture biologiche per il proprio orto e le fonti di energia rinnovabile. Saranno presenti designer che hanno legato la loro professione alla salvaguardia dell’ecologia ed esperti di coltura e giardinaggio. Continuano le “Domeniche a spasso”, accettate con grande entusiasmo dalla popolazione milanese. Il Comune ha indetto delle giornate chiuse al traffico nella fascia oraria tra le 10 e le 18, per far vivere la città in maniera differente.

Via libera a biciclette, pattini ed a una sana passeggiata tra le vie storiche della città o nel nuovo quartiere di Milano Porta Nuova. Rispetto all’anno precedente, è stata introdotta l’iniziativa “A ruota libera”, in collaborazione con la Gazzetta dello sport: da Piazzale Loreto al Duomo la manifestazione da spazio alla fantasia ecologica di ognuno, che potrà fare questa passeggiata con i mezzi più originali: dai classici pattini, roller e biciclette ai più strampalati monocicli, skiroll e persino trampoli. Anche il capodanno a Milano si adegua alla filosofia green.

Il Comune di Milano, in associazione con l’azienda ATM ha messo a disposizione il servizio di Bike Sharing, in ben 110 stazioni del capoluogo lombardo. Grazie ad esso, tutti coloro che vogliono festeggiare il capodanno senza utilizzare la macchina, potranno usufruire di un vasto numero di biciclette per spostarsi. Oltre a rispettare l’ambiente, l’iniziativa eviterà pericolosi incidenti e multe dovute all’alcool. Per tutte le informazioni a riguardo e per sapere quale è la stazione più vicina a voi, recatevi al sito di riferimento del Comune di Milano.


Comments are closed.